Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico che non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente.
Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito. Alcune pagine potrebbero contenere plugin o collegamenti a siti esterni che contengono cookie
di profilazione su cui non abbiamo controllo. Per maggiori informazioni consultate l'informativa della privacy nell'apposita sezione.
Cliccate qui per chiudere permamentemente questo avviso

Istituto Comprensivo 20 Bologna

LA GRANDE PAURA PER LA NASCITA E LA CRESCITA DI CONSENSI DELLUNICO SINDACATO PER IL PERSONALE ATA

Logo Repubblica Italiana L’ISTRUZIONE
è l’arma più potente
che puoi utilizzare per
cambiare il mondo.

Nelson Mandela

Istituto  Comprensivo 20 Bologna

VIA DANTE, 3 40125 BOLOGNA  Telefono: 051/347890-051/302456 
 EMAIL: boic87900b@istruzione.it    PEC: boic87900b@pec.istruzione.it 

Codice Meccanografico: BOIC87900B | Codice Fiscale: 91360610371 | Codice Univoco Ufficio: UF5LHN

IBAN:  IT 31 Q 07072 02404 090000200046     |     BIC:  BAMAIT3AXXX

Logo Repubblica Italiana

Logo Repubblica Italiana

LA GRANDE PAURA PER LA NASCITA E LA CRESCITA DI CONSENSI DELLUNICO SINDACATO PER IL PERSONALE ATA

Link:

http://www.federata.it/la-grande-paura-la-nascita-la-crescita-consensi-dellunico-sindacato-personale-ata/

 

La grande paura per la nascita e la crescita di consensi dell’unico Sindacato per il Personale ATA

Prot. n. 14 del 17.02.2017

Ai Colleghi Ata

Loro Sedi

Agli Organi di stampa

Oggetto: La grande paura per la nascita e la crescita di consensi dell’unico Sindacato per il Personale ATA.

LA FEDER.ATA

Gentili Colleghi,

siete a conoscenza dei vari Convegni Nazionali organizzati nei giorni scorsi dai Confederali sulle tematiche del Personale ATA.

Non vogliamo fare commenti sui contenuti di questi incontri e dibattiti, perché sappiamo già con certezza che non ne uscirà nulla di positivo che possa risolvere i nostri gravi e drammatici problemi lavorativi quotidiani; stanno solo perdendo tempo in chiacchiere fumose e inutili e stanno cercando di imbrogliarci ancora una volta con promesse che sanno già che non potranno mai mantenere, a causa di probabili accordi sottobanco già stipulati a nostra insaputa; la morte degli ATA è ormai sotto gli occhi di tutti.

Stanno solo cercando di salvare il salvabile per mantenere gli iscritti tra il Personale ATA, che ormai stufo e allo stremo, crede sempre meno alle loro promesse mai, mai mantenute.

Questa è la cruda e terribile verità, non ce ne sono altre, altrimenti il Personale ATA non soffrirebbe di una morte lenta e inesorabile come sta accadendo nella realtà quotidiana; la Feder.ATA è disposta a fare un sondaggio tra tutti gli ATA d’Italia per decretare il grado di soddisfazione e di fiducia che hanno i nostri Colleghi nei confronti dei Sindacati firmatari di Contratto; se tale consultazione verrà effettuata, la renderemo pubblica all’Italia intera, d’altronde tutto il mondo vive di inchieste o di indagini di mercato.

Cari Colleghi avrete senz’altro letto che la ben nota Organizzazione Sindacale della UIL, durante l’incontro promosso a Roma in una giornata (…di chiacchiere inutili) dedicata alle problematiche ATA, ha dichiarato che …”Non serve un ennesimo nuovo sindacato ma un sindacato contemporaneo in grado di rinnovarsi attraverso il contatto costante con i lavoratori e con le RSU.

Carissimi, non occorre tanta fantasia per capire che si riferiscono alla nascita della Federazione del Personale ATA- Feder.ATA, l’unico vero Sindacato che sa di cosa NOI abbiamo bisogno e sa come risolvere i NOSTRI problemi perché li vive tutti i giorni, e che il 18 Marzo 2016, ad appena tre mesi dalla nascita, ha proclamato uno sciopero al quale hanno aderito oltre 40.000 ATA, un risultato mai raggiunto da nessun altro Sindacato in cinquanta anni di attività sindacale.

La Feder.ATA invita tutte le Organizzazioni Sindacali firmatarie di Contratto a tacere sui problemi degli ATA perché non sono di Loro competenza, in quanto impegnati da sempre, soprattutto nelle Contrattazioni d’Istituto, a difendere la folta schiera dei docenti, molto più numerosi e redditizi di noi o a rendere accessibili a tutti gli incontri col Governo già avuti e quelli a venire tramite pubblicazione verbali ufficiali e dirette streaming.

Prima ci hanno venduti e fatti morire nell’indifferenza generale, ora hanno la faccia tosta di avanzare delle proposte, organizzare Convegni e/o dibattiti per risollevare le disgrazie perpetrate nei Nostri confronti con i tagli selvaggi agli organici, con il blocco delle supplenze brevi e con altre assurdità che dobbiamo quotidianamente subire.

Questi Signori, se sono proprio convinti che il silenzioso ed operoso popolo ATA sia una categoria di lavoratori senza un cervello pensante, o che ancora sia disposto a credere alle belle favole dei Confederali, si sbagliano, e di molto; e il grande successo mediatico, la grande popolarità che la Feder.ATA sta sempre più conquistando, è una prova tangibile che gli ATA sono stufi di essere presi in giro, e che stanno decidendo di dare fiducia ad un nuovo e giovane Sindacato che si interessa solo del Personale ATA, e lo fa con professionalità, coraggio e competenza, parlando in maniera chiara e semplice… ma, soprattutto, dicendo la verità …sempre !

Saluti a tutti i Colleghi

Direzione Nazionale Feder.ATA.

[torna in alto]

Codice XHTML 1.0 Strict valido Codice CSS2 valido Conforme allo standard di accessibilitàWCAG 2.0 (Level AA) Soddisfa i nuovi adempimenti del Decreto legislativo n.33/2013