Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico che non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente.
Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito. Alcune pagine potrebbero contenere plugin o collegamenti a siti esterni che contengono cookie
di profilazione su cui non abbiamo controllo. Per maggiori informazioni consultate l'informativa della privacy nell'apposita sezione.
Cliccate qui per chiudere permamentemente questo avviso

Istituto Comprensivo 20 Bologna

MODALITÀ DI ORGANIZZAZIONE DELL’ATTIVITÀ DIDATTICA VALIDE DA LUNEDÌ 1/3/2021

Logo Repubblica Italiana L’ISTRUZIONE
è l’arma più potente
che puoi utilizzare per
cambiare il mondo.

Nelson Mandela

Istituto  Comprensivo 20 Bologna

VIA DANTE, 3 40125 BOLOGNA  Telefono: 051/347890-051/302456 
 EMAIL: boic87900b@istruzione.it    PEC: boic87900b@pec.istruzione.it 

Codice Meccanografico: BOIC87900B | Codice Fiscale: 91360610371 | Codice Univoco Ufficio: UF5LHN

 

  Logo Repubblica Italiana

Logo Repubblica Italiana

MODALITÀ DI ORGANIZZAZIONE DELL’ATTIVITÀ DIDATTICA VALIDE DA LUNEDÌ 1/3/2021

 

Gentili genitori,

in ottemperanza alle disposizioni di cui all’ordinanza n. 22 del 26/02/2021 della Regione Emila-Romagna che dispone che

le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità

Da lunedì 1 marzo 2021 viene sospesa la didattica in presenza e attivata la Didattica digitale integrata per tutte le classi dell’IC20 di Bologna.

Alunni con disabilità

Gli alunni con disabilità possono continuare la didattica in presenza con il supporto dell’insegnante di sostegno e degli educatori che guideranno l’alunno/a nel collegamento con il resto della classe e l’aiuteranno allo svolgimento di attività individualizzate al fine di mantenere la relazione educativa con il resto della classe. A tal fine sono stati già contatti dagli insegnanti.

Alunni figli di personale sanitario

Come previsto dalla Nota del 5/11/2020 n. 1990  nell’ambito di specifiche, espresse e motivate richieste, attenzione dovrà essere posta agli alunni figli di personale sanitario (medici, infermieri, OSS, OSA...), direttamente impegnato nel contenimento della pandemia in termini di cura e assistenza ai malati… in modo che anche per loro possano essere attivate, anche in ragione dell’età anagrafica, tutte le misure finalizzate alla frequenza della scuola in presenza.

Il personale sanitario direttamente impegnato nel contenimento della pandemia può presentare istanza per la prosecuzione della didattica in presenza, compilando il form seguente.

Il form sarà attivo a partire dalle ore 18.00 di oggi e fino alle ore 12.00 di lunedì 1/3/2021

Per ragioni organizzative la didattica in presenza per tali alunni sarà assicurata a partire da martedì 2/3/2021, dopo la verifica delle istanze pervenute.

 

https://forms.gle/osLhH9dvmH9NSWhr6

 

Scuola primaria Carducci e Fortuzzi

 

Alunni in didattica digitale integrata

Il team di insegnanti comunicherà tramite google classroom l’orario settimanale di collegamento previsto e fornirà materiali e supporto all’attività che si svolgerà, in base all’età, con il supporto dei genitori.

Occorre assicurare almeno 15 ore settimanali di didattica in modalità sincrona con l'intero gruppo classe (10 ore per le classi prime della scuola primaria), organizzate anche in maniera flessibile, in cui costruire percorsi disciplinari e interdisciplinari, con possibilità di prevedere ulteriori attività in piccolo gruppo, nonché proposte in modalità asincrona secondo le metodologie ritenute più idonee.

Secondo quanto previsto dal Piano per la didattica digitale integrata:

Rispettando l’orario di servizio occorre collegarsi con la classe ed assicurare la DDI in modalità pedagogicamente adatta alla fascia di età alla quale ci si rivolge.

Durante la DDI si possono prevedere diversi momenti di collegamento con delle pause o attività durante le quali si alternano la lezione con momenti di lavoro autonomo in cui l’insegnante resta a disposizione della classe in collegamento per supportare il lavoro degli alunni. Durante la mattina e se previsto il pomeriggio si possono prevedere momenti in cui il docente si scollega per permettere ai bambini di fare merenda o una pausa dalle attività, momenti che possono essere comunicati anche in anticipo ai genitori in modo da organizzare al meglio l’attività.

Occorre, nell’ambito della libertà didattica e progettuale, garantire il miglior servizio possibile ed una efficace azione educativa e allo stesso tempo evitare collegamenti troppo lunghi, considerando che la didattica a distanza non può essere la semplice riproposizione online di quanto fatto in presenza, ma richiede un qualche ripensamento e adattamento.

Nel caso in cui è prevista un’attività asincrona, che gli alunni svolgono in autonomia, questa deve essere predisposta, avere delle consegne chiare ed essere dopo verificata e ricorretta dall’insegnante in modalità sincrona. La semplice assegnazione di compiti senza un adeguato momento successivo di correzione e approfondimento o dei semplici suggerimenti di studio non possono essere considerati attività di DDI e non assolvono da soli per l’insegnante gli obblighi contrattuali di servizio.

Alunni in presenza a scuola

L’attività didattica in presenza ai fini dell’inclusione scolastica e del supporto degli alunni con bisogni educativi speciali e degli alunni figli di personale sanitario viene rimodulata secondo il seguente orario a causa della sospensione del servizio di refezione scolastica comunale:

Lunedì 1/3 - martedì 2/3

Entrata: ore 8.30
Uscita: ore 12.30

Durante la mattina, gli alunni in presenza si collegheranno da scuola con il resto della classe e svolgeranno, in base alle necessità, attività con il supporto degli insegnanti.

Da martedì 2/3/2021 anche gli alunni figli di operatori sanitari direttamente impegnati nel contenimento dell’emergenza che hanno presentato regolare istanza svolgeranno attività in presenza.

Da mercoledì 3/3/2021 le attività didattiche per gli alunni in presenza si svolgeranno secondo l’orario consueto, prevedendo l’uscita alle ore 16.30 per il tempo pieno del plesso Fortuzzi e i consueti giorni di rientro per il plesso Carducci.

 

Scuola secondaria di primo grado Rolandino

 

Alunni in didattica digitale integrata

L’attività didattica si svolgerà secondo il regolare orario scolastico. Gli alunni si collegheranno, secondo le indicazioni degli insegnanti per svolgere una lezione effettiva di circa 45 minuti, dedicando ulteriori minuti iniziali al collegamento e all’appello e qualche minuto finale ai saluti.

Secondo quanto previsto dal Piano per la didattica digitale integrata:

Nel caso di più ore di lezione di seguito, si possono prevedere diversi momenti di collegamento con delle pause o delle attività durante le quali si alternano alla lezione frontale momenti di lavoro autonomo in cui l’insegnante resta a disposizione della classe in collegamento o se opportuno si scollega.

Occorre, in base alla disciplina insegnata e nell’ambito della libertà didattica e progettuale, garantire il miglior servizio possibile ed una efficace azione educativa e allo stesso tempo di evitare collegamenti troppo lunghi, considerando che la didattica a distanza non può essere la semplice riproposizione online di quanto fatto in presenza, ma richiede un qualche ripensamento e adattamento. Per gli alunni che seguono l’ indirizzo musicale bisogna assicurare sia le lezioni individuali di strumento che le ore di musica d’insieme con modalità online.

Le attività di lezione sincrone devono svolgersi secondo l’orario di servizio e non sovrapporsi alle attività di altri insegnanti.

Nel caso in cui in un ora è prevista una attività asincrona, che gli alunni svolgono in autonomia, questa deve essere predisposta, avere delle consegne chiare ed essere dopo verificata e ricorretta dall’insegnante in modalità sincrona.

Alunni in presenza a scuola

L’attività didattica in presenza ai fini dell’inclusione scolastica e del supporto degli alunni con bisogni educativi speciali si svolge regolarmente secondo l’orario consueto. Durante la mattina, gli alunni in presenza si collegheranno da scuola con il resto della classe e svolgeranno, in base alle necessità attività con il supporto degli insegnanti.

Da martedì 2/3/2021 anche gli alunni figli di operatori sanitari direttamente impegnati nel contenimento dell’emergenza che hanno presentato regolare istanza svolgeranno attività in presenza.

Dotazioni informatiche

Le famiglie degli alunni sprovvisti di strumenti per lo svolgimento della DDI in condizione di disagio economico potranno farne richiesta alla scuola di un computer rivolgendosi al coordinatore di classe che prontamente avviserà l’animatore digitale. La scuola terrà conto in via prioritaria delle condizioni di difficoltà economica, nel rispetto della privacy. Potranno essere forniti computer fissi o portatili secondo la disponibilità, o dotazioni per rendere multimediali i computer già in possesso delle famiglie, come microfoni.

 

NORME DI COMPORTAMENTO

 

Secondo quanto deliberato dal Consiglio di Istituto, ed integrato al Patto di corresponsabilità per l’a.s. 2020/2021

 

La scuola si impegna a

 

La famiglia si impegna a:

 

Per ulteriori approfondimenti sulla DDI e su come viene regolata è possibile consultare il Piano per la didattica digitale integrata.

 

https://www.istitutocomprensivo20bologna.edu.it/images/pages/32966-131925-Piano_per_la_Didattica_Digitale_Integrata_IC20_(1).pdf

 

Ringraziandovi per l’attenzione, porgo cordiali saluti

Il Dirigente Scolastico
Prof. Agostino Tripaldi
Firma  autografa  sostituita  a mezzo stampa  ai sensi e
per gli effetti dell’art.3, c.2 D.Lgs n. 39/93            

[torna in alto]

Codice XHTML 1.0 Strict valido Codice CSS2 valido Conforme allo standard di accessibilitàWCAG 2.0 (Level AA) Soddisfa i nuovi adempimenti del Decreto legislativo n.33/2013